Vinitaly 2024: la Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma dà voce alle eccellenze del territorio in una masterclass che riscuote grande successo

La Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma segna un momento significativo nell’evoluzione della sua nuova visione di promozione e valorizzazione delle ricchezze del territorio, co...

Ufficio Stampa SP Studio
16 Aprile 2024
00
 minuti di lettura
Condividi sui social

La Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma segna un momento significativo nell’evoluzione della sua nuova visione di promozione e valorizzazione delle ricchezze del territorio, con la masterclass “Colli di Parma: un viaggio tra i vini e i prodotti di eccellenza della Food Valley”, tenutasi lunedì 15 aprile a Vinitaly.

L’evento ha offerto un’anteprima dell’identità rinnovata della Strada, consolidandone il ruolo di destinazione turistica di eccellenza.
Nella terra del gusto l’esperienza si fa Strada – messaggio che guida il nuovo progetto di comunicazione affidato all’Agenzia Sp studio di Piacenza – ha trovato piena espressione nella masterclass, accompagnando i partecipanti in un percorso di riscoperta dell’essenza autentica del territorio, che riflette il legame profondo tra patrimonio culturale, enogastronomico e paesaggistico dei Colli di Parma.
“La masterclass non è stata solo un’opportunità per far degustare le eccellenze enogastronomiche di una terra riconosciuta a livello mondiale” spiega il presidente della Strada Mauro Lamoretti “ma ha rappresentato un momento importante nel percorso che la nostra Strada si propone di tracciare, adottando un nuovo approccio per valorizzare storia, cultura e tradizioni dei Colli di Parma.”
Il successo dell’evento, che ha visto la collaborazione di AIS Emilia sez.Parma, rappresentata dal delegato Anna Maria Compiani e del prof. Alberto Spisni, conferma l’impegno della Strada nel promuovere esperienze che trascendono la classica degustazione, toccando le corde più profonde dell’identità territoriale e creando un legame emotivo con i visitatori.
Il debutto a Vinitaly apre la strada ad una ricca programmazione di eventi per tutto il 2024, in cui l’identità rinnovata dell’itinerario parmense troverà espressione. Ogni appuntamento sarà una finestra sul mondo ricco e variegato del territorio, unendo comunità, visitatori e appassionati in una celebrazione continua del patrimonio unico dei Colli di Parma.
Tra gli eventi in programma: Anùlen e Vén a Varano de’ Melegari (PR) 1 maggio, nel corso della 24ª Fiera Agricola della Val Ceno; Festival della Malvasia di Sala Baganza (PR) il 18 e 19 maggio; Festival Respira Cultura a Lesignano de’ Bagni a settembre; Festival del Prosciutto di Langhirano a settembre; Festival del Prosciutto Croato a Tinjan, Istria, in ottobre. 
Questi eventi rappresentano occasioni preziose per vivere da protagonisti la trasformazione in atto, in un percorso di riscoperta e valorizzazione di un territorio senza eguali.
Le attività rientrano nel progetto presentato dalla Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma a valere sull’avviso pubblico per la concessione di contributi per la realizzazione di azioni di informazione legate alle produzioni dei vini e dei prodotti agricoli e alimentari tipici e tradizionali di qualità di cui all’art. 8 della Legge Regionale n. 23/2000.
 
Ufficio Stampa:
Sp studio
ufficiostampa@spstudio.it

Pagina web in costuzione.
it_ITItalian